blog it

Comunicazione e misericordia: un incontro fecondo

Comunicazione e misericordia

La comunicazione ha il potere di creare ponti, di favorire l’incontro e l’inclusione, arricchendo così la società. Com’è bello vedere persone impegnate a scegliere con cura parole e gesti per superare le incomprensioni, guarire la memoria ferita e costruire pace e armonia. Le parole possono gettare ponti tra le persone, le famiglie, i gruppi sociali, i popoli. E questo sia nell’ambiente fisico sia in quello digitale. Pertanto, parole e azioni siano tali da aiutarci ad uscire dai circoli viziosi delle condanne e delle vendette, che continuano ad intrappolare gli individui e le nazioni, e che conducono ad esprimersi con messaggi di odio. La parola del cristiano, invece, si propone di far crescere la comunione e, anche quando deve condannare con fermezza il male, cerca di non spezzare mai la relazione e la comunicazione.

La Chiesa e internet

Chiesa e internetLa Chiesa ha un duplice scopo a proposito dei mezzi di comunicazione sociale. Uno è quello di incoraggiare la loro giusta evoluzione e il loro giusto utilizzo per il bene dello sviluppo umano, della giustizia e della pace, per l'elevazione della società a livello locale, nazionale e comunitario, alla luce del bene comune e in spirito di solidarietà. In considerazione della grande importanza delle comunicazioni sociali, la Chiesa cerca un «dialogo onesto e rispettoso con i responsabili dei media», un dialogo che si rivolga in primo luogo all'elaborazione della politica che li riguarda. «Questo dialogo implica che la Chiesa faccia uno sforzo per comprendere i media — i loro obiettivi, i loro metodi, le loro regole di lavoro, le loro strutture interne e le loro modalità — e che sostenga e incoraggi coloro che vi lavorano...

SIWECA: uno spazio per una nuova evangelizzazione

internetLa Rivista Popular Science nel maggio 1970 predisse che i satelliti avrebbero portato un giorno la conoscenza del mondo nelle mani di tutti, combinando in una sola console la funzionalità della fotocopiatrice, il telefono, la televisione ed un piccolo computer, che consentisse il trasferimento di dati e di videoconferenza in tutto il mondo. Piano piano, con il passare degli anni, questa predizione è diventata una realtà. Il 30 aprile 1993 si è presentato al pubblico il primo sito web. Da allora, il mondo del web è cresciuto in maniera vertiginosa e senza dubbio, ha rivoluzionato il modo di comunicare, interagire, comprare e informarci.

Etica in internet

Etica internet«Lo sconvolgimento che si verifica oggi nella comunicazione presuppone, più che una semplice rivoluzione tecnologica, il rimaneggiamento completo di ciò attraverso cui l'umanità apprende il mondo che la circonda, e ne verifica ed esprime la percezione. La disponibilità costante di immagini e di idee, così come la loro rapida trasmissione, anche da un continente all'altro, hanno delle conseguenze, positive e negative insieme, sullo sviluppo psicologico, morale e sociale delle persone, sulla struttura e sul funzionamento delle società, sugli scambi fra una cultura e l'altra, sulla percezione e la trasmissione dei valori, sulle idee del mondo, sulle ideologie e le convinzioni religiose».1

Reti Sociali: porte di verità e di fede; nuovi spazi di evangelizzazione

redes socialesUna tra le sfide più significative dell'evangelizzazione oggi è quella che emerge dall'ambiente digitale. E' su questa sfida che intende richiamare l'attenzione il tema che quest'anno papa Benedetto XVI ha scelto, nel contesto dell'Anno della Fede, per la 47a Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali: "Reti Sociali: porte di verità e di fede; nuovi spazi di evangelizzazione". A guardare i messaggi per le Giornate Mondiali delle Comunicazioni Sociali degli ultimi quattro anni – quasi tutti dedicati al mondo digitale - si può definire quasi un percorso che porta ad evangelizzare i nuovi media e allo stesso tempo dare spazio alla ragione. Nel 2010, il tema fu “Il sacerdote e la pastorale nel mondo digitale: i nuovi media al servizio della Parola”; nel 2011, si parlò di “Verità, annuncio e autenticità di vita nell’era digitale”. E nel 2012 invece il messaggio si concentrò su “Silenzio e Parola: cammino di evangelizzazione”.

Contattaci

Offriamo un'assistenza di elevata qualità, frutto della specializzazione e del continuo aggiornamento, puntando ad ottimizzare i tempi di risposta alle richieste dei clienti.

I Nostri recapiti

Siti Web Cattolici
Cell: +39 3293135712
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Roma (RM) - Italia
 

Reti Sociali

NOTA! I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di più sui cookies e come cancellarli Privacy Policy.

Accetto i cookies di questo sito